ASSEMBLEA DEI SOCI: IN VIA LAGO MAGGIORE SI FA IL PUNTO SUL PRESENTE E SI GUARDA AL FUTURO

foto premiatiIL DISCORSO DEL PRESIDENTE

Un’associazione che vuole guardare al futuro: nell’assemblea dei soci di ieri mattina, l’Unione Artigiani non ha certo ignorato il momento difficile per il settore artigiano, ma ha cercato di dare speranza ai suoi associati. Il presidente Nicola Marini, nella sua consueta relazione, ha sottolineato il ruolo dell’innovazione: “Solo contaminando il ‘saper fare’ con i nuovi saperi tecnologici l’Italia può continuare ad occupare una posizione di eccellenza, continuate a lavorare con lo stesso impegno” ha detto, chiedendo però anche interventi importanti da parte delle istituzioni, soprattutto sul piano fiscale, e guardando con speranza all’unione con la Città Metropolitana.

I PREMI

La speranza è quella che ogni anno porta l’Unione Artigiani a premiare alcune realtà che si sono contraddistinte nel sostegno al mondo artigiano, o che sono state di esempio per la città e l’imprenditoria locale.

Quest’anno, i riconoscimenti sono andati all’impresa di arredamento Cavallanti, falegnameria artigianale di Livraga, e ad Ambrogio Garignani, fondatore e titolare dell’omonima autocarrozzeria nata a Paullo nel 1969, e attualmente ubicata in Zelo Buon Persico.

Per quanto riguarda il settore innovativo, un premio è andato alla Tecno Trade Sas, azienda specializzata in servizi e soluzioni legati al web, al networking e alla sicurezza nel campo di telecomunicazioni e videosorveglianza.

Un premio, come sempre, è andato ad un’impresa che ha svolto con successo il passaggio generazionale, che quest’anno è stata la Soffientini Sas, che si occupa di immobili di pregio e gallerie d’arte nei centri storici.

Non sono mancati un riconoscimento per Rete Lavoro Lodi Galdus e per l’assicurazione Axa, che hanno una sede nel palazzo dell’Unione Artigiani in via Lago Maggiore, e uno per la Provincia di Lodi, e il suo sostegno dato al settore. A ritirarlo era presente il presidente Mauro Soldati, intervenuto insieme ad altri rappresentanti delle istituzioni del territorio, cioè i sindaci di Zelo e Casalpusterlengo, dove sono situate le due sedi distaccate dell’Unione, e il presidente della Bcc di Borghetto Antonio Guarnieri.

Un altro sentitissimo premio è stato consegnato ai familiari di Felice Vanelli, artista lodigiano recentemente scomparso, maestro artigiano che ha dedicato tutta la sua vita alla pittura e alla scultura.

Un riconoscimento è andato al rag. Maurizio Gusmaroli, direttore della LAUS UNION DATI srl, la società di servizi dell’associazione, per l’impegno e la professionalità in oltre 40 anni a favore delle imprese associate
L’INTERVENTO DELLE AUTORITA’

“Quale sarà il destino di questo territorio e delle sue imprese – si è chiesto Soldati, che ha parlato del futuro del Lodigiano -. Abbiamo raccolto l’intenzione di guardare alla Città Metropolitana, ma dobbiamo stare attenti a non perderci, non per quanto riguarda la rappresentanza politica, ma per garantire i servizi”.

Non è mancata anche la presenza, per la prima volta, di Carlo Gendarini, presidente della Camera di Commercio di Lodi: “Siamo in un momento difficile – ha detto -. Proprio in questo momento, gli artigiani devono essere protagonisti della ripresa economica. La Camera di Commercio di Lodi ha deliberato l’accorpamento con quella di Milano e di Monza: ora diventeremo la Camera con più imprese in tutta Italia, speriamo possano nascere delle opportunità importanti per le nostre imprese”.
LE ATTIVITA’ SVOLTE DURANTE L’ANNO

Durante l’assemblea, poi, il segretario Mauro Sangalli ha presentato i vari servizi e le attività svolte durante l’anno, come fiere, organizzazione di eventi, e incontri istituzionali.

“Negli ultimi dodici mesi l’attività dell’Unione Artigiani è proseguita su più fronti – ha detto Sangalli -. E’ proseguito il percorso di riorganizzazione per offrire servizi e consulente sempre più mirati alle esigenze delle imprese, abbiamo ristrutturato la nostra sede, riposizionando la sala conferenze e facendo spazio agli uffici del consorzio Artfidi, che torna in via Lago Maggiore dopo anni. Abbiamo costituito lo sportello Bandi e Progetti, per offrire agli artigiani un servizio specialistico sul tema, abbiamo rinnovato le convenzioni con i soci, e attraverso la regia dell’Iriapa e con la collaborazione della Laus Union Dati e della New Servart abbiamo offerto più di 3100 ore di formazione”.

Oltre alla formazione, nel 2016 si è guardato come sempre all’orientamento per gli studenti, c’è stata la partecipazione alle maggiori fiere locali, ma anche l’attenzione all’internazionalizzazione attraverso Lodi Export.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi