Chiarimenti sul contributo per la gestione dei pneumatici fuori uso (PFU)

Pneumatici-Fuori-Uso-PFUNella legge n. 116/2014 di conversione al D.L. 91/2014 è stato modificato l’art 228 del T.U. ambientale, per quanto riguarda la gestione dei PFU.

La legge di conversione, in vigore dal 21/082014, chiarisce alcuni aspetti in merito alle madalità relative all’applicazione e all’indicazione sule fatture.

In particolare:

 

-1 Il contributo che è da assoggettare ad iva, è parte integrante della fattura e si specifica con la seguente modalità: “ CONTRIBUTO AMBIENTALE AI SENSI DELL’ART 228 DEL D.LGS 3 APRILE 2006, N152”

 

-2 I produttori o gli importatori devono applicare il contributo vigente alla data dell’imissione del pneumatico sul mercato

 

-3 Nelle altre fasi di commercializzazione , rimane l’obbligo per ciascun rivenditore di indicare il contributo pagato all’atto dell’acquisto del pneumatico.

 

Considerato che il contributo potrebbe variare di anno in anno e l’anno di acquisto potrebbe essere diverso dal quello di vendita, le imprese devono:

tenere in memoria l’anno di acquisto e applicare il relativo contributo PFU.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi