CONVEGNO SU RAPPORTO BANCA E IMPRESA

Un’occasione di confronto con il mondo del credito, per capire come cambierà in seguito alla Legge di Bilancio del 2017, che recepisce le norme europee in merito alla stabilità degli istituti bancari. Unione Artigiani ed Artfidi Lombardia, giovedì sera, hanno ospitato Fabrizio Periti della Bcc Laudense e Giuseppe Morosini di Ubi Banca, due realtà profondamente diverse ma convergenti, che hanno chiarito il quadro della situazione.

Mario Bellocchio, direttore del consorzio fidi Artfidi Lombardia di Lodi, ha chiarito il contesto del Lodigiano, una provincia che ha visto un’emorragia di imprese dal 2008 a oggi, e per cui la crisi economica non accenna ad essere superata: “Il 2017, secondo i dati di Artfidi, è stato forse l’anno peggiore. In tutto questo, la risposta della politica locale è stato lo zero assoluto”.

La legge di bilancio del 2017 va ad incidere soprattutto sulle aziende con contabilità semplificata, con l’obiettivo di combattere l’evasione fiscale, ma in realtà penalizzando le piccole e piccolissime imprese del territorio, che avranno sempre più difficoltà nell’accesso al credito per via di una “burocrazia folle”, come l’ha descritta Bellocchio.

Morosini ha invitato gli imprenditori a guardare la situazione dal punto di vista delle banche, che si trovano costrette a valutare il rating di un’impresa e di conseguenza sono obbligate a determinati accantonamenti. Con il cambiamento del rating cambiano anche gli accanotnamenti e il credito può diventare poco conveniente per l’istituto di credito.

Ancora più complessa la situazione delle Banche di credito cooperativo, una realtà che nel resto d’Europa non esiste, e che dal prossimo anno saranno costrette in normative sempre più stringenti. All’evento hanno alcuni rappresentanti di altri istituti di credito del territorio, ed ovviamente anche gli imprenditori dell’Unione Artigiani, che hanno potuto porre ai relatori dubbi e questioni relative alla capacità di ottenere finanziamenti e al rating. (tratto da IL CITTADINO)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi