FISCO: Emanate le prime soluzioni operative sulla Fatturazione elettronica

A partire dal 1 di luglio 2018 le cessioni di carburanti effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato sarà soggetta all’obbligo di fatturazione esclusivamente in modalità elettronica. Tale disposizione, che riguarda anche i sub appaltatori delle Pubbliche amministrazioni, è stata come noto introdotta con la Legge 27 dicembre 2017 n. 205 (manovra 2018) e rappresenta il primo vero importante passo verso la rivoluzione digitale del fisco, che vedrà l’obbligo di emissione di fattura elettronica, estesa a tutti i soggetti a partire dal1° gennaio 2019, con l’esclusione di contribuenti minimi e forfettari. Con specifico riferimento al settore carburanti, lo scorso 30 aprile sono stati diramati la Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 8/E, nonché il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate prot. 89757, che forniscono una serie di chiarimenti sulla concreta applicazione della fatturazione elettronica. Accolte numerose richieste di semplificazione avanzate dalle Organizzazioni di rappresentanza delle imprese nell’ambito del Forum italiano sulla fatturazione elettronica, coordinato dall’Agenzia delle Entrate. Nessuna novità invece per quanto riguarda l’auspicato rinvio dell’obbligo di fatturazione elettronica per la cessione dei carburanti e la previsione di un periodo di sperimentazione, aspetti sui quali sarà necessario attendere il nuovo Governo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi