PARLAMENTO: Manovra conti pubblici.

Il Governo incassa la fiducia del Senato sulla manovrina con 144 sì, 104 no e un solo astenuto. Il provvedimento, già approvato alla Camera il 1 giugno scorso, diventa così legge. Impegni di bilancio mantenuti senza nuove tasse. Priorità ai fondi per la ricostruzione post terremoto. Tra le misure principali dal 1 luglio lo split payment viene ampliato alle partecipate pubbliche. Arrivano nuove regole anti truffa sulle compensazioni fiscali e norme più stringenti sui pignoramenti immobiliari dei grandi evasori.  Salgono le accise sulle sigarette. Arrivano i nuovi voucher  cioè i Libretti famiglia e il ‘contratto di prestazione occasionale’ riservato alle microimprese sotto i 5 dipendenti. Il tetto è fissato a 5.000 euro per lavoratore e per datore di lavoro, con un ulteriore limite di 2.500 euro l’anno per le prestazioni rese a un singolo datore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi