AUTOTRASPORTO: SNA CASARTIGIANI in audizione al Senato sul caro-gasolio.


Necessaria clausola di adeguamento dei costi di trasporto.

E’ indispensabile intervenire a calmierare il costo del gasolio. E la categoria si aspetta risposte urgenti dal Governo, analogamente a quanto avvenuto per altri settori. Il caro gasolio nell’ultimo anno (+ 22% prezzo diesel alla pompa), ha comportato infatti per ogni tir un costo aggiuntivo medio di oltre 8.500 euro. Un fardello di maggiori costi interamente assorbito dai margini di profitto delle imprese di autotrasporto che adesso si trovano allo stremo e chiedono con forza soluzioni adeguate E’ quanto rappresentato ieri unitariamente dalle Organizzazioni degli autotrasportatori riunite nell’UNATRAS _ in audizione di fronte alla VIIIa Commissione Lavori Pubblici del Senato sull’aumento dei costi nel settore dell’autotrasporto. E’ stato ribadito l’apprezzamento della categoria rispetto le proposte presentate nei giorni scorsi dalla Viceministra Bellanova, per contenere parte dei maggiori costi sostenuti dagli autotrasportatori. Resta necessario tuttavia definire regole in grado di garantire una maggiore ed effettiva tutela delle imprese di autotrasporto, con particolare riferimento alla disciplina di una clausola di adeguamento dei costi di trasporto, al costo del gasolio, oltre che alla questione delle soste e all’applicazione del nuovo regolamento europeo.

Post correlati