CASARTIGIANI incontra Guido Guidesi

Una delegazione di CASARTIGIANI, con la partecipazione del coordinatore regionale per la Lombardia, Mauro Sangalli, ha incontrato l’On. Guido Guidesi – già Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del precedente Governo, e attualmente responsabile del Dipartimento delle attività produttive della Lega – accogliendo con piacere il suo invito per uno scambio di valutazioni sull’attuale situazione economica, sugli effetti degli ultimi provvedimenti di urgenza legati all’emergenza sanitaria e sulle prospettive future di ripresa e sviluppo.

L’incontro, che si è svolto nella ormai consueta modalità della videoconferenza, è stato ricco di spunti e incentrato su la portata degli ultimi provvedimenti del Governo, ma anche, e soprattutto, sulle strategie che il sistema paese dovrà adottare per una ripresa economica, iniziando da quelle contenute nella manovra di bilancio di imminente approvazione.

Proprio con riferimento a quest’ultimo punto, Guido Guidesi ha voluto sottolineare l’importanza della pianificazione di medio e lungo termine e delle ricadute che scelte sbagliate di oggi possano avere nello sviluppo e nella ripresa futura. Per questo, ha aggiunto Guidesi, sarà importante un coordinamento nazionale, una cabina di regia, che sopraintenda alla gestione efficiente delle risorse del Recovery Fund e delle misure del Recovery plan italiano, in modo che non si sovrappongano competenze per gli stessi obiettivi, o si incappi nei noti meccanismi burocratici di enti locali e amministrazioni statali, creando ritardi, confusione e dispersione delle risorse; che queste arrivino effettivamente a sostegno dell’attività delle imprese che producono e creano lavoro in Italia; che venga restituita la giusta importanza a chi vive di rischio d’impresa.

CASARTIGIANI, nell’esprimere apprezzamento per la disponibilità e sensibilità dell’On. Guidesi all’ascolto e all’attenzione verso le tematiche dell’artigianato e della piccola impresa, ritiene importante aver avviato questa autorevole interlocuzione, con la reciproca intenzione di mantenerla aperta per sostenere il settore nella discussione e nelle difficili scelte che Parlamento e Governo dovranno fare.

19 visualizzazioni