IN SINTESI IL NUOVO DPCM


Di seguito vi elenchiamo le principali novità inserite nel nuovo Dpcm


Misure valide in tutta italia •Coprifuoco dalle 22 alle 5; •Superiori e università in DAD; •Smart working ai livelli massimi; •Trasporti pubblici con capienza al 50%; •Stop concorsi tranne per personale sanità; •Conferma chiusura centri commerciali nei weekend; •Chiusi musei, mostre, bingo e casinò; •Raccomandazioni al lavoro agile per gli studi professionali. Il nuovo provvedimento prevede anche misure più ristrettive  in base al colore della ZONA ARANCIO O ROSSA e precisamente:   Zona Arancio (Misure valide 15 giorni) •Stop spostamenti, è vietato ogni spostamento in entrata e uscita dai territori; •Chiusura bar, ristoranti, pasticcerie, gelaterie ma con possibilità di vendita per asporto o con consegna a domicilio; •Aperti i negozi, parrucchieri e centri estetici. Zona rossa (Misure valide 15 giorni) •Stop spostamenti, vietati anche gli spostamenti all’interno dei medesimi territori. Nelle zone rosse si potrà uscire di casa solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Sono comunque consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita; •Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari, farmacie, parafarmacie, tabacchi, edicole e benzinai; •Chiusura bar, ristoranti, pasticcerie, gelaterie ma con possibilità di vendita per asporto o con consegna a domicilio; •Chiusura centri estetici ma aperti i parrucchieri •Chiusura tutte le attività inerenti la persona •Aperte le scuole elementari e la prima media. Seconda e terza media in Dad oltre a Superiori e Università •Restano aperte industrie, artigianato, edilizia e servizi.

Le misure riguardanti tutto il territorio nazionale saranno in vigore da giovedì 5 novembre.

Le misure riguardanti le Zone Rosse e Arancio saranno effettive solo dopo l'emanazione di un Decreto del Ministero della Salute.

149 visualizzazioni