INIZIATIVA BENEFICA Unione Artigiani, Conad e San Francesco per i più bisognosi


La pandemia, nella tragedia delle vite perdute, poteva quantomeno essere un'occasione per riscoprire l'importanza della solidarietà. Ma a quasi due anni dall'arrivo del Covid, sembra che sia l'egoismo a farla da padrone, e che l'imperativo sia quello di pensare alla propria sicurezza prima che agli altri.

Contro questa tendenza si sono mossi l'Unione Artigiani e l'associazione Solidarietà San Francesco Odv, con il supporto indispensabile del Conad, per donare ai più bisognosi un bancale di prodotti alimentari.

«Non è il primo anno che ci muoviamo in questo senso, cercando di portare aiuto a chi è in difficoltà economica - spiega Simona Piolini, che ha dato vita a questa iniziativa -. Questa volta, sono stata al centro di raccolta solidale per il diritto al cibo, che assiste centinaia di famiglie con situazioni di fragilità, e ho chiesto in anticipo quali fossero le necessità degli utenti. C'era bisogno di prodotti per la prima colazione, ma anche di olio, un prodotto costoso che difficilmente viene donato nelle raccolte. Così ci siamo mossi per venire incontro alle necessità. L'Unione Artigiani, con il presidente Nicola Marini e il segretario Mauro Sangalli, è sempre pronta per le iniziative benefiche, e anche il Conad ci ha dato un grande aiuto, offrendo di tasca propria un gran numero di prodotti per la colazione».

Grazie al contributo di queste tre realtà, molte famiglie avranno un piccolo sostegno in più in un periodo complicato, in cui la ripresa economica c'è, ma non coinvolge tutti, lasciando indietro ancora una volta i più deboli. •  (tratto da IL CITTADINO)

Post correlati