La Lombardia: in ZONA ROSSA da Lunedi' 15 marzo La sintesi delle regole in vigore


Spostamenti In zona rossa, come in zona arancione scuro, sono vietati tutti gli spostamenti non motivati da ragioni di salute, lavoro e necessità, anche all’interno del Comune. Chi si sposta deve essere munito di autocertificazione. Non è vietato uscire dalla Regione e dal Comune per raggiungere il luogo di domicilio, residenza e abitazione ma non si può andare nelle seconde case. Coprifuoco Vige il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino, come nelle altre fasce di rischio. I trasgressori rischiano la multa da 400 a 1.000 euro. Bar e ristoranti Ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie sono chiusi al pubblico e possono funzionare soltanto per asporto e consegna al domicilio. Vietato consumare cibo e bevande fuori dai locali. Negozi aperti Molti negozi chiudono in zona rossa, ma non quelli considerati “essenziali” come supermercati e alimentari al dettaglio, abbigliamento per bambini e intimo, elettronica e ferramenta, farmacie, librerie, profumerie e tabacchi.

Parrucchieri e centri estetici Sono chiusi in tutte le Regioni della zona rossa i saloni di barbieri, parrucchieri ed anche i centri estetici.

Allegati QUI

Allegati QUI Allegati QUI