LOMBARDIA IN ZONA BIANCA


Innanzitutto ricordiamo anche in zona bianca restano in vigore il divieto di assembramento, l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto nel caso in cui non si riesca a mantenere il distanziamento interpersonale e al chiuso nei luoghi pubblici. Non ci sono limiti relativi agli orari o ai motivi dello spostamento, verso altre località della zona bianca. In zona bianca i bar, i ristoranti e le altre attività della ristorazione sono apertied è possibile consumare cibi e bevande sia all’aperto che al chiuso,senza limiti orarilegati agli spostamenti. In base alle disposizioni ministeriali fino al 21 giugno il consumo al tavolo al chiuso è consentito ad un massimo di 6 personeper tavolo (di più se conviventi). Questo limite non sussiste all’aperto. Piscine, palestre, centri termali e benessere, cinema, teatri, mostre e musei sono aperti. Sono consentite fiere (comprese sagre e fiere locali), grandi manifestazioni fieristiche, congressi e convegni.

7 visualizzazioni