Decreto Ristori.

Aggiornato il: ott 30


E' stato pubblicato il provvedimento del Governo sulle nuove misure di ristoro per imprese e lavoratori

 Il Governo con le misure del “Decreto Ristoro” assicura importanti interventi per imprese e lavoratori dei settori colpiti dall’emergenza. Si va dall’indennizzo a fondo perduto con gli stessi meccanismi già utilizzati in relazione ai contributi previsti dall’art.34 del Decreto Rilancio con percentuali di ristoro fino al 400% di quanto già ricevuto, alla proroga della Cassa integrazione per ulteriori 6 settimane, all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali fino al 100% in base alla effettiva riduzione di fatturato. E poi ancora dal credito di imposta sugli affitti di ottobre, novembre, dicembre con possibilità di cessione al proprietario dell’immobile, alla cancellazione dell’IMU in relazione agli immobili dove si svolge l’attività per le categorie interessate dalle restrizioni. E’ necessario adesso che le misure siano effettivamente commisurate all’impatto provocato dalle restrizioni del Dpcm 24 ottobre e che si intervenga a sostegno di tutti i settori le cui attività sono state sospese o limitate, nessuno escluso. E’ quanto sottolineato da CASARTIGIANI al Premier Conte ed ai ministri Gualtieri e Patuanelli durante la videoconferenza con le categorie che ha preceduto il Consiglio dei Ministri di oggi. Alle imprese della ristorazione, del cinema, del benessere, degli eventi, del commercio e del turismo, direttamente interessate dalle misure restrittive del Dpcm 24 ottobre, va infatti aggiunto un grande numero di imprenditori e professionisti delle filiere collegate – come ad esempio TAXI, NCC – che hanno altrettanto diritto in tempi rapidi a ristori adeguati. Gli interventi dovranno poi garantire un ristoro immediato ai soggetti interessati attraverso meccanismi il più possibile automatici e senza ulteriori passaggi burocratici; questo è l’ulteriore messaggio lasciato dalla Confederazione durante l’incontro. CASARTIGIANI ha espresso infine apprezzamento per lo sforzo messo in campo dall’Esecutivo nel difficile compito di mantenere l’equilibrio tra le diversificate ed accorate pressioni espresse al tavolo. Si attende ora di vedere il testo del provvedimento per esprimere una valutazione più approfondita in relazione a ciascuna misura. Per intanto in rete è stata inviata a tutte le associazioni dettagliata circolare, mentre altra nota seguirà non appena il provvedimento sarà pubblicato. In tutti emerge forte la preoccupazione e la responsabilità per questo drammatico momento, e in tal senso si deve evidenziare che, in relazione alle restrizioni disposte, c’è stata una iniziativa pronta da parte del Governo che può lenire le grandi difficoltà delle categorie più esposte alle quali CASARTIGIANI è vicina con empatia, comprendendo il dramma di tanti piccoli imprenditori sconcertati.

SCARICA LA CiRCOLARE

SCARICA IL DECRETO

22 visualizzazioni