POST

Il credito agli artigiani in contrazione dal 2010

3/12/2018

 

da ItaliaOggi  del 30 nov.2018

Il credito alle imprese artigiane mostra una riduzione di 3,4 mld di euro nel 2017, a cui ha fatto seguito una ulteriore riduzione di 1,8 mld nel primo semestre del 2018. Questo trend prosegue incessante dal 2010. E ha portato il credito complessivo verso questo comparto da 57 mld a 37 mld, con una riduzione del 35% in pochi anni. Nel corso del 2017 i 109 confidi Fedart hanno erogato garanzie per 1,8 mld di euro a favore delle circa 670 mila micro e piccole imprese associate a valere su 3,3 miliardi di euro di finanziamenti concessi dalle banche. A fine 2017 il sistema deteneva 5 miliardi di euro di garanzie in essere, segnando una contrazione del 7% rispetto all’anno precedente con un trend analogo a quello registrato dal credito alle imprese dovuto alla progressiva disintermediazione dal circuito del credito. Questo fenomeno ha contribuito ad accentuare ulteriormente il credit crunch sulle imprese minori in una spirale di causa effetto preoccupante. L’analisi è dei confidi Fedart di Cna, Confartigianato e Casartigiani, riuniti a Roma per la convention annuale di Fedart Fidi. La conclusione delle organizzazioni è che «per le micro imprese fino a 10 addetti, che rappresentano la base produttiva del paese con oltre 4 milioni di unità, i dati al 31 /12/2017 ed anche quelli al 30 giugno 2018 confermano che il mercato del credito è sempre più inaccessibile, con una conclamata difficoltà, spesso legata alla dimensione e non alla qualità dell’impresa, a differenza delle altre dimensioni di impresa». 

Share on Facebook
Please reload

Post correlati
Please reload

Archivio
Please reload

Partner
  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
LAUS UNION DATI Srl - 26900 LODI Via Lago Maggiore, 2 - Partita IVA 09718410153 – C.C.I.A.A. 1312444 - Normativa privacy