POST

“Vogliamo una UE a misura delle micro, piccole e medie imprese e dell’artigianato”

16/5/2019

 Da Rete Imprese Italia le proposte sulle questioni economiche del Paese

15 maggio 2019 – Si è svolta oggi a Roma, al Palazzo delle Cancelleria,  l’Assemblea annuale di Rete Imprese Italia, il soggetto unitario di Rappresentanza delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi costituito da CASARTIGIANI, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti.

A guidare la delegazione di CASARTIGIANI il Presidente Giacomo Basso.

Sono intervenuti il Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Giuseppe Conte e il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell’Interno Sen. Matteo Salvini, oltre a numerosi rappresentanti delle istituzioni, esponenti della politica e del mondo economico, sindacale ed imprenditoriale.

“Il Governo si trova ora ad affrontare la manovra economica del prossimo anno con un orizzonte molto incerto, con la necessità di compiere scelte importanti, nell’interesse dei cittadini e delle imprese che devono avere stabilità e prosperità occupazione e riduzione delle disuguaglianze” Questo il messaggio contenuto nell’intervento del Presidente di turno di Rete Imprese Italia, l’amico Giorgio Merletti, che ha messo in evidenza le proposte delle cinque Organizzazioni maggiormente rappresentative dell’artigianato, del commercio e dell’impresa diffusa sulle principali questione economiche del Paese.

“Per una prospettiva durature di ripresa è necessario prevedere prioritariamente politiche a misura dell’impresa diffusa sul territorio, puntare su questa peculiarità del tessuto produttivo italiano che deve costituire il fulcro di qualsiasi politica di rilancio e di crescita dell’intera economia nazionale”. A partire dalla riduzione fiscale e burocratica, che rappresenta sempre più un fardello insopportabile per le imprese, per passare ad una estensione della flat tax a tutti i soggetti IRPEF al fine di evitare forme di concorrenza fiscale fra imprese determinate dalla loro natura giuridica o dalla dimensione.

“Non ci potrà essere ripresa senza una robusta politica di sviluppo degli investimenti pubblici in infrastrutture”, prosegue la relazione di Rete Imprese Italia, che più e meglio di quanto contenuto nel recente decreto Sblocca Cantieri auspica misure realmente idonee a sbloccare i cantieri.

Nel corso della manifestazione, si è data lettura del telegramma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che rivolgendo il saluto ai partecipanti all’Assemblea, ha posto l’attenzione – a pochi giorni dalle elezioni europee – sulle opportunità che derivano dalla nostra appartenenza ad una casa comune alla quale dobbiamo contribuire per dare nuovo slancio. “Nell’attuale fase di congiuntura economica debole anche sul fronte della domanda interna – ha ricordato il Presidente Mattarella – è necessario uno sforzo collettivo con misure appropriate per rilanciare la fiducia di famiglie ed imprese gli investimenti, l’innovazione, i finanziamenti all’economia reale e l’occupazione”.

 

Share on Facebook
Please reload

Post correlati
Please reload

Archivio
Please reload

Partner
  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
LAUS UNION DATI Srl - 26900 LODI Via Lago Maggiore, 2 - Partita IVA 09718410153 – C.C.I.A.A. 1312444 - Normativa privacy